giovedì 10 gennaio 2019


Non si può che commentare così la vicenda delle singolari schedature a carico dei componenti del decaduto Consiglio superiori di sanità (Css), fatte circolare da colleghi di partito (M5s) della ministra della Salute Giulia Grillo. Qualunque fosse, e non è chiaro quale fosse, lo scopo della raccolta di informazioni, chi l’ha fatta o l’ha ordinata ha idee davvero preoccupanti su come si raccolgono informazioni pertinenti su dei tecnici e soprattutto su quali informazioni sono da considerarsi utili.




Le prerogative della ministra Grillo non sono in discussione. Aveva il diritto di azzerare il Css, anche se trattandosi di un organo consultivo tale scelta avrebbe dovuto essere motivata con argomenti tecnici. A questo punto, alla luce del modo improvvisato di raccogliere le informazioni – che la ministra definisce “pubbliche”, come se solo quello che si scarica da internet fosse pubblico e così ci si risparmia di fare indagini più intelligenti – può aver ragione chi pensa che le motivazioni per mandare a casa i componenti in carica fosse politica. Se è così, però, attenzione perché la Sanità è un nodo delicato e ci vuole davvero poco a far precipitare un sistema sanitario che è tra i primi tre o quattro al mondo, al livello di quello di un paese in via di sviluppo. 

L’Italia ha sempre avuto, al di là del colore dei governi, un solido ed efficace apporto di competenze mediche, che sono neutrali, alla politica. Un chirurgo, un patologo, un endocrinologo, un epidemiologo, un genetista che sono chiamati a servire in un consiglio tecnico devono essere prima di tutto i migliori che il paese ha a disposizione. Perché la scienza medica non ha un colore politico, e chi invece crede che lo abbia è un esaltato pericoloso per noi tutti.

 Ci preoccupa l’inizio di un percorso restaurativo che va ben oltre gli aspetti meramente professionali e scava in ricerche sulla vita e storia privata al fine di avere dei report sulla vita delle persone. Nonostante la difesa della ministra, il dossier sui membri del Consiglio superiore di Sanità sarebbe stato diffuso in una chat riservata dei membri 5 Stelle delle commissioni Affari sociali e Sanità.
L’epurazione di questi 30 scienziati ci ricorda anche il caso dei tre lavoratori del Policlinico di Roma ai quali è stato messo in discussione il posto di lavoro, per avere denunciato lo stato disastroso della sanità pubblica. Nei mesi precedenti un lavoratore e a una lavoratrice dello Spallanzani per delle interviste radiofoniche hanno ricevuto 4 mesi di sospensione. Stesso provvedimento si prospettò per un medico dell’ospedale Maria Vittoria di Torino e solo la solidarietà degli operatori e di tanti cittadini evitò l’epurazione.
Lo scopo è sempre lo stesso, ridurre al silenzio, impaurire e indurre quelli fuori dal loro giro politico all’assuefazione, condizione patologica essenziale per inviare un messaggio chiaro a tutti.

0 commenti:

Posta un commento

ORA ITALIA

TRANSLATE

NO AL RAZZISMO

NO AL RAZZISMO

BLOG ANTIFA

BLOG ANTIFA

NO CYBERBULLISMO

NO CYBERBULLISMO

FREE PALESTINE

FREE PALESTINE

IBA

International Bloggers' Association

DONA A FREE-ITALIA

Blog Archive

Wikipedia

Risultati di ricerca

DIVENTA FAN

ÙGMAP

Google Maps by Embedgooglemap.net

BORSA

Popular Posts

Labels

allerta meteo (23) AMBIENTE (371) antropologia (27) archeologia (51) Arte (58) astronomia (208) attualità (1023) banche (161) Beppe Grillo (109) Berlusconi (112) Berlusconi biografia (12) Berlusconi e i suoi misteri (38) Berlusconi e i suoi processi (39) Biografie (12) BOLOGNa (20) bufala (66) camera dei deputati (11) Carceri (19) Casta (212) censura (62) centrodestra (15) centrosinistra (30) Cina (14) cinema (22) Cinofilia (3) Civiltà (13) Corruzione (185) Crisi Russia-Ucraina (36) crisi economica (773) Cronaca (1221) Cucina (8) Cultura (164) Diritti (214) DISABILI (47) donne (23) DROGA (12) Economia (788) emergenza (3) Emergenza rifiuti (17) emigranti (11) energia (54) Enrico Marra (3) Esteri (716) etica (1) Ettore Zanca (1) Europa (650) evasione (30) expo 2015 (16) feste (25) filosofia (95) Finanza (241) fissazioni (1) Geologia (83) geoPolitica (179) giochi (3) Giovani (75) giustizia (120) Gli sprechi della politica (115) Gli stipendi dei politici (25) Governo Berlusconi (58) Governo lega-m5s (47) Grecia (96) guerra (295) guide free-italia (74) guide italia-libera (15) Immigrati (60) IMPRESE (67) Inchieste (122) Intercettazioni (16) israele (22) Italia (2271) lavoro (403) LEGA NORD (94) Lettere (3) LOBBY (13) lotte sociali (273) M5S (149) mafia (274) manovra finanziaria (66) marijuana (48) Mario Monti (107) Medicina e Salute (695) migranti (52) Misteri e Occulto (117) musica (39) News mondo (336) Nino Di Matteo (8) NO TAV E MUOS (76) notizie (1) NUCLEARE (27) OGM (3) Ong (11) ONU (1) Pd (25) Pedofilia (4) Pensioni (50) Poesia (120) Politica (1070) Politici e controversie giudiziarie (128) polizia (36) potere (1) POVERTÀ (46) razzismo (59) referendum (10) religioni (20) RENZI (151) Riflessioni (144) RIVOLUZIONE CONSAPEVOLE (34) Roma (62) Russia (28) Salvini (20) Sanità (92) Satira (32) scienza (547) Scuola e Università (181) Servizi Segreti (29) sesso (41) Sicilia (168) Simbologia (19) sindacati (1) società (515) solidarietà (26) sport (88) sprechi (6) Stampa e Media (95) stato (1) STORIA (292) stragi (44) SUD (63) Taranto (1) TASSE (89) Terroristi (101) trattativa Stato - Mafia (55) ttip (7) TURCHIA (118) turismo (44) USA (240) vaticano (61) Verità Nascoste (200) viaggi (1) Video (36) violenza (27) VITTIME MAFIA (43) votazioni (1) Web e hi-tech (195)