sabato 11 maggio 2019

In nessun Paese europeo, e persino in ambito globale, l'hate speech sta raggiungendo livelli paragonabili a quelli attuali italiani. Si moltiplicano sul web gli episodi di intolleranza ed espressioni violente nei confronti del diverso, che riguardano differenze religiose, di genere, culturali, ma anche di bullismo. L'ignoranza e l'inciviltà rende l'equilibrio tra libertà di espressione e incitamento all'odio sempre più fragile, soporatutto tra coloro che detengono una visibilità. In primis giornalisti, politici e grillini, che spesso ricorrono all'insulto o a forme di violenza per esprimere la propria opinione o visione, dando così un implicito consenso alla moltiplicazione di analoghi messaggi di intolleranza.


La libertà di espressione è una cosa sacrosanta, ma non quanto diviene libertà d’insulto perchè si trasforma fatalmente in uno spettacolo penoso, oltre a impedire un serio confronto tra le idee.

Ma non bisogna meravigliarsi: le cose stanno così. Il popolo dei social, è lo spaccato del popolo reale. Chi non ha mai saputo articolare la propria opinione attraverso un discorso pubblico, anche perché raramente aveva la possibilità di farlo, quando si trova improvvisamente catapultato attraverso un dispositivo potentissimo come quello dei social, alla libertà di parola, non avendo gli strumenti per esercitarla, sceglie la via breve dello sfogo di pancia, dell’aggressione verbale, dell’oltraggio personale. In questo avendo, spesso, come degni insegnanti, quei personaggi pubblici che, per ragioni di status, godono della visibilità ben maggiore. E così forse, nella circolarità tra élite ed elettori, tra classi dirigenti e subalterne, si palesa lo spettacolo di un discorso pubblico e politico di bassissimo livello.

FREE-ITALIA rilancia una riflessione sul ruolo del giornalismo nella ricerca di quel difficile equilibrio che ruota tutto attorno al rispetto dell'opinione altrui e della sua libertà di espressione, anche mediaticamente amplificata, senza giungere a forme di censura che metterebbero a rischio le libertà civili.

Resta però il problema dei limiti della libertà di espressione. Soprattutto ai tempi di internet. In questa occasione non vogliamo scrivere, come abbiamo dovuto fare spesso negli ultimi mesi, dei limiti che le autorità religiose vogliono porre alla critica nei loro confronti, e della velocità che troppe istituzioni e legislazioni mostrano nell’adeguarvisi. 


Punto dolente, i commenti degli utenti. Per molto tempo si è pensato fosse l’anonimato a incentivare flame, insulti o azioni di trolling. Ma se di dà un’occhiata alla piega che certe discussioni prendono su Facebook, dove la maggior parte degli utenti è perfettamente riconoscibile con tanto di nome e cognome, si è portati a pensare che la tendenza a postare commenti negativi rientri nelle dinamiche (a)sociali on line. D’altronde l’anonimato sul web è relativo, visto che ci si firma con un nick e si è rintracciabili tramite indirizzo IP o email. Senza contare che i troll sono sempre solerti e si attivano per il gusto di farlo, per questioni ideali e in rari casi persino per professione. È ormai noto come i commenti negativi possano fare da influencer, dirottando la discussione e condizionando l’opinione dei lettori sulle questioni trattate e su chi ne scrive.

Libertà di pensiero non significa libertà di insulto così come libertà di critica non significa denigrare, se pur con motivazioni, un sistema che certo ha moltissime lacune.

Perché le critiche, con coscienza e intelligenza, non disturbano nessuno e se non si è in grado di scriverle in un determinato modo è necessario astenersi per non subire giusta censura.

FREE-ITALIA dice NO agli hate speech e applica in maniera rigida l'art 20 del nostro manifesto una politica secondo la quale è nostra responsabilità etica e morale tutelare voi lettore nei nostri gruppi social cancellando i messaggi razzisti, discriminatori, che incitano alla violenza o irrispettosi della dignità delle persone e bannare i loro autori.

0 commenti:

Posta un commento

ORA ITALIA

TRANSLATE

NO AL RAZZISMO

NO AL RAZZISMO

BLOG ANTIFA

BLOG ANTIFA

NO CYBERBULLISMO

NO CYBERBULLISMO

FREE PALESTINE

FREE PALESTINE

IBA

International Bloggers' Association

DONA A FREE-ITALIA

Blog Archive

Wikipedia

Risultati di ricerca

DIVENTA FAN

ÙGMAP

Google Maps by Embedgooglemap.net

BORSA

Popular Posts

Labels

allerta meteo (23) AMBIENTE (371) antropologia (27) archeologia (51) Arte (58) astronomia (208) attualità (1023) banche (161) Beppe Grillo (109) Berlusconi (112) Berlusconi biografia (12) Berlusconi e i suoi misteri (38) Berlusconi e i suoi processi (39) Biografie (12) BOLOGNa (20) bufala (66) camera dei deputati (11) Carceri (19) Casta (212) censura (62) centrodestra (15) centrosinistra (30) Cina (14) cinema (22) Cinofilia (3) Civiltà (13) Corruzione (185) Crisi Russia-Ucraina (36) crisi economica (773) Cronaca (1221) Cucina (8) Cultura (164) Diritti (214) DISABILI (47) donne (23) DROGA (12) Economia (788) emergenza (3) Emergenza rifiuti (17) emigranti (11) energia (54) Enrico Marra (3) Esteri (716) etica (1) Ettore Zanca (1) Europa (650) evasione (30) expo 2015 (16) feste (25) filosofia (95) Finanza (241) fissazioni (1) Geologia (83) geoPolitica (179) giochi (3) Giovani (75) giustizia (120) Gli sprechi della politica (115) Gli stipendi dei politici (25) Governo Berlusconi (58) Governo lega-m5s (47) Grecia (96) guerra (295) guide free-italia (74) guide italia-libera (15) Immigrati (60) IMPRESE (67) Inchieste (122) Intercettazioni (16) israele (22) Italia (2271) lavoro (403) LEGA NORD (94) Lettere (3) LOBBY (13) lotte sociali (273) M5S (149) mafia (274) manovra finanziaria (66) marijuana (48) Mario Monti (107) Medicina e Salute (695) migranti (52) Misteri e Occulto (117) musica (39) News mondo (336) Nino Di Matteo (8) NO TAV E MUOS (76) notizie (1) NUCLEARE (27) OGM (3) Ong (11) ONU (1) Pd (25) Pedofilia (4) Pensioni (50) Poesia (120) Politica (1070) Politici e controversie giudiziarie (128) polizia (36) potere (1) POVERTÀ (46) razzismo (59) referendum (10) religioni (20) RENZI (151) Riflessioni (144) RIVOLUZIONE CONSAPEVOLE (34) Roma (62) Russia (28) Salvini (20) Sanità (92) Satira (32) scienza (547) Scuola e Università (181) Servizi Segreti (29) sesso (41) Sicilia (168) Simbologia (19) sindacati (1) società (515) solidarietà (26) sport (88) sprechi (6) Stampa e Media (95) stato (1) STORIA (292) stragi (44) SUD (63) Taranto (1) TASSE (89) Terroristi (101) trattativa Stato - Mafia (55) ttip (7) TURCHIA (118) turismo (44) USA (240) vaticano (61) Verità Nascoste (200) viaggi (1) Video (36) violenza (27) VITTIME MAFIA (43) votazioni (1) Web e hi-tech (195)